Passa ai contenuti principali

Fini e Vespa in Albania

Gianfranco Fini è andato in Albania assieme al giornalista della Rai Bruno Vespa.

Sono ostati ospitati dalla cooperazione italiana in Albania

Commenti

  1. gli incontri bilaterali con presidente Fini

    Il 6 maggio 2010, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha effettuato una visita ufficiale in Albania. Durante la visita a Tirana, il Presidente ha incontrato il Presidente della Repubblica di Albania, Bamir Topi, la Presidente del Parlamento della Repubblica di Albania, Jozefina Topalli, il Primo Ministro della Repubblica di Albania, Sali Berisha e il Sindaco di Tirana, Edi Rama.

    Il 12 febbraio 2010, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha incontrato il Primo Ministro albanese Sali Berisha.

    Il 9 dicembre 2009, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha incontrato la Presidente dell'Assemblea del Popolo della Repubblica d'Albania, Jozefina Topalli.

    Il 14 ottobre 2008, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha incontrato presso la Camera dei Deputati il Presidente della Repubblica dell'Albania, Bamir Topi.

    Il 15 settembre 2008, Il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, si è recato in visita ufficiale in Albania. A Tirana il Presidente Fini ha avuto colloqui con il Presidente della Repubblica, Bamir Topi, la Presidente del Parlamento albanese, Jozefina Topalli e il Primo Ministro, Sali Berisha.

    Il 23 maggio 2008, il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha incontrato a Strasburgo, nel corso della Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti dei Paesi aderenti al Consiglio d'Europa, la Presidente del Parlamento di Albania, Jozefina Topalli che lo ha invitato a recarsi in visita ufficiale a Tirana, presso l'Assemblea albanese.

    fonte http://www.camera.it/434?shadow_paese=14792

    RispondiElimina
  2. Il 1° marzo 2010, una delegazione di parlamentari presieduta dal Presidente della Commissione Affari esteri, on. Stefano Stefani, ha effettuato una missione di studi in Albania.

    Il 22 ottobre 2009, il Presidente del Comitato Schenghen On. Margherita Boniver ha incontrato il Vice Premier e Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Albania Ilir Meta.

    Il 21 ottobre 2009, il Presidente della Commissione Affari esteri, on. Stefano Stefani, ha incontrato il Vice Premier e Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Albania Ilir Meta.

    Il 5 marzo 2009, il Presidente della Commissione Giustizia, on. Giulia Bongiorno, ha incontrato il Ministro della Giustizia della Repubblica di Albania, Enkeled Alibeaj.

    Il 4 e il 5 febbraio 2009 il Parlamento albanese ha ospitato l’incontro tra le Commissioni trasporti dei Parlamenti di Albania, Bulgaria, Macedonia ed Italia sul progetto del Corridoio VIII (Bari-Varna). Per l’Italia era presente una delegazione della IX Commissione della Camera dei deputati, costituita dai deputati Costantino Boffa e Luigi Lazzari. Nel corso della riunione sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente del Parlamento di Albania, Jozefina Topalli, e il Ministro dei Lavori Pubblici, Trasporti e Telecomunicazioni, albanese, Sokol Olldashi. Al termine dell’incontro interparlamentare è stata approvata una Dichiarazione Congiunta, volta a sollecitare l’avvio delle procedure per la realizzazione del Corridoio.

    Il 24 giugno 2008 il Presidente della Commissione Affari esteri, Stefano Stefani (LNP), ha incontrato il Ministro degli Affari esteri della Repubblica albanese, Lulzim Basha.

    RispondiElimina
  3. L' 11 giugno 2008 il Presidente della Commissione Affari esteri, Stefano Stefani (LNP), ha incontrato l'Ambasciatore dell'Albania, Lesh Kola.
    Sedi multilaterali

    Nel quadro della visita del Presidente della Camera a Tirana il 15 settembre 2008, l’on. Bocchino ha incontrato il Vicepresidente del Parlamento, Ylli Bufi, unitamente ai membri del Gruppo di amicizia Albania-Italia operante in seno all’Unione interparlamentare.

    L'Albania invia proprie delegazioni alle Assemblee parlamentari del Consiglio d'Europa, dell'OSCE, dell'INCE, della NATO (il 9 luglio scorso il Governo albanese ha firmato il Protocollo di adesione all'Alleanza atlantica) e della UEO (con lo status di invitato speciale). Aderisce inoltre al Consiglio di cooperazione regionale. L’Albania partecipa anche alla dimensione parlamentare dell’Iniziativa adriatico-ionica (Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia).

    L'Ambasciatore della Repubblica di Albania, S.E. Llesh Zef Kola, ha incontrato la delegazione italiana presso l'Assemblea parlamentare dell'OSCE il 19 maggio 2009. Al centro dell'incontro le prossime elezioni politiche in Albania che si terranno il 28 giugno 2009 e che saranno oggetto di una missione di osservazione internazionale da parte dell'ODIHR/OSCE.

    La Presidente del Parlamento albanese, Jozefina Topalli, è intervenuta alla Tavola rotonda, coordinata dal Presidente della Camera, sul ruolo dei Parlamenti nei processi di stabilizzazione ed integrazione europea e mediterranea, svoltasi a Palazzo Montecitorio il 25 luglio 2008, a conclusione del progetto "Azione Balcani occidentali", promosso dall'IPALMO unitamente alla Camera dei deputati.
    Cooperazione amministrativa

    Il 2 dicembre 2009, si è svolto alla Camera la visita di una delegazione di diplomatici albanesi, armeni e kosovari nell'ambito del Master organizzato dalla SIOI.

    L'Amministrazione della Camera ha avviato un partenariato con l'Amministrazione parlamentare albanese svolgendo attività di formazione nell'ambito del Progetto "Azione Balcani occidentali", promosso dall'IPALMO e finanziato dal Ministero degli Affari esteri. In tale ambito, il 2-3 aprile 2008, due funzionari della Camera hanno partecipato come docenti ad un seminario di formazione, presso il Parlamento albanese, cui hanno aderito numerosi parlamentari e funzionari parlamentare albanesi. Una delegazione albanese, formata da parlamentari, dirigenti dell'Amministrazione parlamentare e docenti universitari, ha partecipato ai lavori del seminario conclusivo del Progetto svoltisi dal 21 al 25 luglio 2008 presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università "La Sapienza" di Roma e la Camera dei deputati.

    RispondiElimina
  4. Il 19 maggio 2008 il Segretario generale del Parlamento albanese, Albert Kushti, accompagnato dal Direttore del progetto parlamentare dell'Ufficio OSCE in Albania, Johan Hommes, ha effettuato una visita alla Camera dei deputati, per definire la realizzazione di un progetto, in partenariato con la Camera, finalizzato allo sviluppo dell’Amministrazione parlamentare albanese.
    Osservazione delle elezioni Le elezioni parlamentari si sono svolte il 28 giugno 2009. Alla missione internazionale di osservazione delle elezioni hanno partecipato per la delegazione OSCE gli on. Riccardo Migliori (PdL), on. Emerenzio Barbieri (PdL), on. Claudio D'Amico (LNP), on. Pierluigi Mantini (PD) e il sen. Nino Randazzo (PD); per la delegazione del Consiglio d'Europa l'on. Renato Farina (PdL) e per la delegazione NATO il sen. Giovanni Torri (LNP).

    fonte http://www.camera.it/434?shadow_paese=14792

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cognomi di origine albanese

 Cognomi di origine albanese





Barletta, Borrescio, Buono, Busciacco, Capparelli, Conte, Cordoano, Cortese, De Marco, Di Turi, Dramis, Elmo, Frega, Matrangolo, Mele, Preite, Raimondo, Vicchio
Barile
Barbaro, Belluscio, Botte, Cappa, Carnevale, Caselle, Croce, Fusco, Giuliano, Mazzeo, Mecca, Nastasia, Pascente, Pasternoster, Rabesco, Saracino, Schirò, Sciaraffa, Solazzo, Zambelli
Campomarino
Balante, Carriero, Chimisso, Corfiati, Croce, Manes, Marini, Musacchio, Norante, Occhionero, Piermarino, Travaglino, Vizzari
Caraffa
Bubba, Comi, Donato, Ferraina, Fimiano, Iania, Lombardo, Mazzei, Migliazza, Monteleone, Notaro, Peta, Petruzza, Scerbo, Sciumbata, Sulla
Carfizzi
Basta, Brasacchio, Condosta, Larte, Macrì,
Casalvecchio
Andreano, Beccia, Celozzi, Crescenzi, Criasia, Cutaio, De Luca, Fratta, Iacovelli, Petrone, Tosches
Castroregio
Alfano, Camodeca, D’Agostino, Di Nicco, Licursi, Roma
Cavallerizzo
Capparelli, Ferro, Golemme, Lata, Melicchio, Sarro, Tavolato
Cerzeto
Candreva, Capparelli, Franzese, Go…

Wikileaks parla di Albania e Grecia

Documenti segreti che parlano dell'Albania saranno pubblicati su Wikileaks

Ci sarebbero documenti segreti in lista per essere pubblicati a breve tra cui documenti segreti sull'Albania sulla Grecia ed in particolare i rapporti diplomatici che la Grecia ha col mondo e i paesi vicini.

I documenti sono tenuti a rivelare una forte evidenza i rapporti tra Tirana e Atene sulla vicenda del confine marittimo tra due paesi che si è è tenuto giorni fa a Tirana.

Il ministro greco Drucas chiede stuperfatto - come possono essere finite nelle mai degli Stati Uniti file e dossier segreti che hanno a che fare con lo stato ellenico ?.

La Grecia è uno dei paesi europei ad avere avuto una maggior spesa militare negli anni passati.

Dopo il fallimento dello stato ellenico la Grecia sta collaborando con i paesi vicini per evitare spese enormi nel campo militare.

Wikileaks svelerà il dietro le quinte della politica militare e di intelligence dello stato greco e della vicina Albania

Gli Arvaniti, i veri greci sono loro.

Arvaniti sono quelli la cui lingua madre è "Arvanitika" (in greco: Arvaniti = arvani + + tis notias = albanesi del sud dei Balcani). Arberesh La parola è usata in albanese, linguisti più usare la parola per la lingua albanese.

Arvaniti (in greco) e Arberor (in albanese), ma in Grecia nord-occidentale, nella lingua, il termine è usato Shqiptar (lo stesso utilizzato da albanesi d'Albania) e la parola Arvaniti non ha alcun significato in regione nord occidentale della Grecia. La regione Nord Occidentale ricordo che sarebbe la Chameria , dove ultraortodossi hanno creato genocidi e rubato questa parte di terra assieme all'isola di corfu all'Albania.

Tuttavia, Arvanitika appartiene alla famiglia linguistica albanese, e si è evoluta da uno dei due gruppi linguistici della lingua albanese, il dialetto meridionale albanese (nota: il dialetto parlato dagli albanesi a sud dei Balcani). Arvanitika ha una ricchezza dialettica: vi sono tre diversi gruppi di dialetti parlati, uno…