Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

I call center italiani si trasferiscono in Albania

http://turismoinalbania.blogspot.com/2011/06/i-call-center-italiani-si-trasferiscono.html


I call center italiani si trasferiscono in Albania e l'impotenza di poveri giornalisti italiani si trasforma in razzismo con offese assurde all'Albania .

I call Center appartengono alle società francesi e quindi i giornalisti italiani se la dovrebbero prendere con i francesi . Prendersela con i francesi è come battere la testa contro il muro mentre prendersela con gli albanesi è più facile.
Ecco un articolo dove si inventa di tutto , dati sensibili , incapacità , paura e quant'altro purchè offendere l'Albania. Questi comportamenti stanno portando l'Italia a isolarsi dal mondo e impreparata di fronte alla globalizzazione .

L'Albania ha solo 3 milioni di abitanti , vorrei vedere gli italiani protestare per 1, 5 miliardi di cinesi che hanno sostituito tutta la manodopera italiana. La aziende in Cina hanno tolto lavoro a mezzo mondo e hanno portato alla depressione ec…

Pescara: Giornata di studi "Durazzo porta dell'Adriatico"

Venerdì 10 giugno 2011- ore 15L’interesse per “l’altra sponda” adriatica, quella albanese e più in generale balcanica, ha una lunga tradizione presso l’Università “G.d’Annunzio” di Chieti-Pescara: letteratura, storia, arte, urbanistica, ed anche archeologia e restauro dei monumenti, visto che l’UdA è titolare della Missione Archeologia Italiana a Durazzo, sostenuta dal Ministero degli Affari Esteri- DGSP VI- sett. Archeologia e diretta dalla prof.ssa Sara Santoro, del Dipartimento di Studi Classici dall’Antico al Contemporaneo. L’UdA intrattiene stretti rapporti di collaborazione, grazie a convenzioni specifiche, con l’Istituto per i Monumenti di Cultura IMK (cioè l’istituzione governativa centrale preposta alla tutela, conservazione e restauro) per il settore del restauro architettonico, e con l’università “A. Moisiu” di Durres (Durazzo) per il settore della valorizzazione turistico culturale. E’ in questo quadro che si colloca la giornata di studi di venerdì 10 giugno, …

Il partito di Nicola Gruevski potrà governare solo con il sostegno degli albanesi

Nikola Gruevski è stato riconfermato premier della Fyrom Macedonia , ma per governare dovrà avere il sostegno del partito della minoranza albanese


I voti sono stati 437.665, mentre all'opposizione sono andate 367.876 preferenze. I risultati, se saranno confermati, lasciano intendere che per poter formare il governo, Gruevski dovrà cercare comunque di stringere un patto con i partiti della minoranza albanese (che in Macedonia rappresentano il 25% della popolazione).

Gruevski fa parte del centro destra macedone , ma gli albanesi sostengono che la destra in Macedonia non esisite e che è tutta una messa in scena in quanto ,sempre secondo le minoranze albanesi , i macedoni slavi sono tutti comunisti .

Infatti vediamo Gruevski con il pugno.