domenica 23 gennaio 2011

Albania come l'Italia: le sinistre sconfitte nelle urne cercano il golpe

Albania come l'Italia: le sinistre sconfitte nelle urne cercano il golpe

Come in Italia, anche in Albania le sinistre, sconfitte dal democratico voto del popolo, cercano il golpe, con la piazza e la violenza.

E i magistrati? Ovviamente a favore dei dimostranti e dei golpisti.

comunismo_crimini_criminale.jpg

fonte : http://antikom.myblog.it/archive/2011/01/23/albania-come-l-italia-le-sinistre-sconfitte-nelle-urne-cerca.html
.
.
.

sabato 22 gennaio 2011

Albania, Valona: scrittore Leonard Guaci, “rivolte di ex comunisti che vogliono tornare al potere”


VALONA / “Gli scontri in Albania sono l’esito della volontà di vecchi comunisti che governavano il paese prima degli anni ‘90, di tornare al potere”, ha affermato lo scrittore albanese di Valona, Leonard Guaci in un’intervista. Le proteste e gli scontri sanguinosi che si stanno consumando, sotto lo sguardo allarmato del resto d’Europa a Tirana in questi giorni, non esprimono il malcontento della gente comune, secondo Guaci, al contrario. Chi sta combattendo contro le forze di polizia è un gruppo ristretto di persone che sono pagate per manifestare, poiché sono i discendenti degli ex capi politici comunisti, ad assoldare reclute da immolare per le strade per recuperare il potere. “Non riesco a capire come sia stato possibile”, ha aggiunto lo scrittore albanese a proposito degli scontri costati la vita a 3 persone. ”Non siamo in un regime militare. Fortunatamente tutto sta tornando alla normalità, fra poco questo sarà solo un brutto ricordo”.

fonte www.cronacalive.it

Le proteste in Albania sono durate solo 4 ore - i giornali italiani dicono bugie

Le proteste in Albania sono durate solo 4 ore e sono state il venerdi 21 gennaio (dalle ore 13,00 alle ore 18,00 ) invece alcuni media italiani esaltano l'accaduto come se ci fossero state proteste tutto il giorno.

Razzisti !!!!!!
Alcuni media italiani non fanno vedere che la situazione a Tirana è normale. Alcuni media italiani esaltano la protesta di ieri in Albania ,dicendo molte bugie.

Molti fotoreporter inquadrano immagini brutte e ripropongono le immagini accadute nelle 4 ore del venerdì.

Solo alcuni tg italiani parlano della situazione in Albania. Invece in altri tg Europei è una notizia di secondo piano.

Video di stamattina a Tirana




A Tirana non c'è nessuna manifestazione in corso.

venerdì 21 gennaio 2011

Protesta Albania : le armi che hanno ucciso i manifestanti non sono della polizia.




Berisha: Rama ha cercato uno scenario tunisino, le armi che hanno ucciso le vittime, non sono della polizia.



TIRANA - Lajmifundit - Nella prima reazione dopo l'incidente avvenuto oggi alla manifestazione tenutasi a Tirana, il Primo Ministro Sali Berisha ha accusato il presidente del PS, Edi Rama per aver incitato alla violenza.

Berisha ha detto che le armi che hanno sparato le tre persone uccise alla manifestazione, sono state pistole di piccolo calibro, armi da fuoco che non sono stati utilizzati dalla polizia impegnata nel mantenimento dell'ordine nella manifestazione.


"Oggi avete visto "le strategie" di Edvin Kristaq di Rama, l'ex ministro della sicurezza dello stato di dittatura e l'autore del massacro di Scutari Gramoz Ruci. loro hanno proiettato un atto per prendere il potere con la forza. Loro si sono impegnnati a manovrare i teppisti ,criminali e trafficanti pagandoli. I bastardi immaginavano uno scenario tunisino del quale ne parlavano da diversi giorni.

Per ore e ore sotto la guida diretta di Kristaq Edvin Rama , il quale si trovava dentro la l'ufficio comandando i gruppi criminali , gruppi di banditi contrabbandieri e terroristi, ma che alla fine non erano più di due o trecento persone ", ha detto Berisha.


Secondo lui, sono stati uccisi tre cittadini e deriti una decine diperone . La responsabilità ricade sul organizzatori dello scerario

"Esprimendo le nostre sincere condoglianze alle famiglie delle vittime di dire che i dati preliminari indicano che ogni vittima è stato sparato da vicino con armi le quali : pistole leggere non si trovano in Polizia di Stato o la Guardia Repubblicana. Chiedo alla procura di portare alla luce la verità su queste vite perdute ", ha detto il primo ministro.

L'articolo originale in lingua albanese lo trova qui :
http://www.lajmifundit.com/lajmet/politika/politika/17149-berisha-rama-tentoi-skenarin-tunizian-armet-qe-vrane-viktimat-jo-te-policise

Nelle proteste in Albania c'erano infiltrati pericolosi(secondo il governo)



Proteste in Albania contro il governo

Albania: opposizione in piazza, scontri con la polizia

foto balkanweb.com




Proteste in Albania - a Tirana in tanti contro il governo

Era stato proclamato da 1 mese lo sciopero generale di oggi a Tirana
Opposizione in piazza contro il governo di centrodestra, travolto dallo scandalo corruzione. Lacrimogeni e getti d'acqua contro la folla. Edi Rama, sindaco della capitale e leader socialista, condanna le violenze: "Non vogliamo il potere senza elezioni"


Il Partito Socialista di Rama non ha mai accettato la vittoria di Berisha alle legislative di giugno 2009 e da allora ha di fatto boicottato i lavori parlamentari. I toni della crisi politica albanese si sono inaspriti dopo le ultime vicende, fino alla manifestazione di oggi.

I premier di centro destra(Berisha e Meta) avevano alzato l'allarme di guardia in quanto secondo l'intelligence albanese oggi ci sarebbero stati a manifestare anche infiltarti pericolosi criminali.

foto ANSA

Guendalina Tavassi insulta l'Albania

Per chi non lo sapesse Guendalina Tavassi è una concorrente del Grande Fratello 11,un programma prodotta dalla Endemol Italia.
Il Grande Fratello c'è anche in Albania ed è arrivato quest' anno alla quarta edizione(vedi Bigh Brother Albania ) nel quale sono anche stati ospitati molti concorrenti del grande Fratello italiano (vedi George Leonard e Veronica Ciardi in Albania) .

Il Grande Fratello italiano invece è molto discusso e soprattuto un programma televisivo che porta sempre all'estremo le emozioni dei concorrenti. Molti concorrenti sono poco istruiti e riferiscono in tv insulti razzisti e offese a tutte le categorie di persone.

Questo programma viene mandato in onda ogni giorno e viene spesso filtrato. Casualmente non è stato filtrato il discorso che la signora Tavassi ha fatto nei confronti degli albanesi , insultandoli e paragonandoli ai rom(con tutto il rispetto per un etnia rom la quale non ha una nazione ma l'Albania è una nazione e non puo essere associata ai rom).

Quest'anno per le bestemmie del GF11 sono usciti tre concorrenti(Massimo , Pietro e Matteo) perchè secondo la Endemol Italia hanno superato il limite nelle bestemmie.

Lo stesso limite superato dalla mamma romana ,la signora Tavassi la quale ha offeso gli albanesi paragonando un'intera nazione ai rom. Questa volta la Endemol Italia è complice della signora Tavassi oppure gli albanesi sono figli di un Dio minore.

La concorrente ha pronunciato insulti razzisti nei confronti degli albanesi. In particolar modo durante una chiacchierata con altri concorrenti del GF11 .

La Endemol Italia è proprietaria del programma Grande Gratello e questa società non ha preso nessun provedimento per espellere la signora Tavassi.

fonte : http://turismoinalbania.blogspot.com/2011/01/endemol-e-guendalina-tavassi-insultano.html

martedì 18 gennaio 2011

Moratti incontra il premier d'Albania Berisha

Italia-Albania, Moratti: bisogna rafforzare collaborazione economica anche in vista dell' expo


«Saluto a nome mio e di tutta la città il Primo Ministro Sali Berisha, un grande amico del nostro Paese. Economia e imprese ma anche solidarietà e amicizia legano Milano al popolo albanese. Oggi ricambiamo l'ospitalità ricevuta a Tirana lo scorso maggio. I rapporti tra Italia e Albania sono strettissimi e spingono il nostro Paese a sostenere il processo di adesione dell'Albania alla Comunità Europea che permetterà di mettere ulteriormente a frutto le grandi potenzialità economiche albanesi». Così è intervenuta, a Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio, il Sindaco Letizia Moratti al Forum economico tra Italia e Albania per fare il punto sulle relazioni che intercorrono tra i due Paesi e gettare le basi per rapporti sempre più stretti e proficui.. Presenti il Primo Ministro albanese Sali Berisha, il Ministro per lo sviluppo economico Paolo Romani, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, il Presidente di Promos - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano, Bruno Ermolli. Il Sindaco ha dato il benvenuto al Primo Ministro e a tutta l'imponente delegazione economica: 280 aziende, di cui 138 albanesi. L'Italia è il primo partner commerciale dell'Albania, con una quota del 32% dell'interscambio complessivo nel 2009 salito a circa il 50% nel 2010. La Lombardia in particolare è la seconda Regione italiana per le esportazioni, dopo la Puglia e, con più di 50 milioni di euro nel 2010, è terza per volume di importazioni dopo Puglia ed Emilia Romagna. «Questa consolidata interdipendenza tra le nostre economie - ha proseguito il Sindaco - è testimoniata anche dalle 300 imprese a partecipazione italiana (di cui 50 lombarde e 14 milanesi) che operano in Albania. Una vicinanza economica rafforzata dalla diffusione dell'italiano tra gli albanesi, dal gran numero di cittadini albanesi presenti nel nostro Paese che costituiscono una delle comunità più numerose e meglio integrate nel tessuto sociale delle città italiane». «La stessa presenza massiccia di studenti albanesi - ha precisato il Sindaco - nelle nostre scuole e università contribuisce a rendere più stretti i rapporti culturali tra Italia e Albania. A Milano, nei sette Atenei e nei quattro istituti dell'alta formazione artistica e musicale, gli albanesi rappresentano il 14% degli studenti stranieri». «Vanno in questa direzione - ha spiegato Letizia Moratti - i due ultimi progetti in Albania: il primo »Albania, Italia...così vicine, così lontane« selezionato per il Bando Cosviluppo 2009 del Comune di Milano, il secondo »Implementazione del consorzio agrario di Cukalat - Albania - e relativa attivazione di sistemi agricoli a basso impatto ambientale« selezionato per il Bando Biodiversità 2009». Il primo è un progetto per l'integrazione e il miglioramento economico nel distretto di Berat - località nel centro dell'Albania - e il rafforzamento della comunità migrante albanese in Lombardia. Il secondo progetto, relativo al Consorzio agricolo di Cukalat ha come obiettivo la realizzazione di pozzi e sistemi irrigui nonché l'attivazione di percorsi volti allo sviluppo di sistemi d'agricoltura biologia e di metodi a basso impatto ambientale. Questo progetto si collega ai temi dell'Expo Milano 2015 che rappresenta una grande opportunità per tutti noi. «Continuiamo a lavorare insieme - ha concluso Letizia Moratti - in vista di di Expo Milano 2015, un evento di importanza planetaria dove impresa, cultura e innovazione concorreranno ad un progetto comune di sviluppo e di progresso, un'opportunità irripetibile di crescita per i nostri Paesi e per tutto il mondo».

fonte : http://www.lunico.eu/2011011836066/cronaca/italia-albania-moratti-bisogna-rafforzare-collaborazione-economica-anche-in-vista-dell-expo.html

lunedì 17 gennaio 2011

Dick Marty dopo le accuse ci ripensa e ritira le sue accuse

Dick Marty (ma meglio conosciuto per gli albaensi come Dick Martic )dopo le accuse ci ripensa e ritira le accuse sul traffico d'organi.

L'accusatore per il traffico di organi ha fatto marcia indientro e non si è presentato al parlamento Europeo rifiutando l'invito del Comitato di politica estera del Parlamento europeo oggi a Strasburgo per parlare con la sua relazione sul Kosovo.


Ma fonti dell'Unione Europea sostengono che questa è una tattica di Marty e che con ogni probabilità, aspetterà il 25 gennaio la sua prima relazione adottata il 25 gennaio l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (che non è un organismo della UE),dove verrà aiutato dalla Serbia e la Russia, poi nel mese di febbraio si potrebbe presentare nel Parlamento europeo con una posizione più forte.

venerdì 14 gennaio 2011

Grande Fratello 11 live

Grande Fratello 11 live


Aspetta 25 secondi finche scompare la pubblicità.

Erinela e Davide sotto la doccia - Grande Fratello

Dopo la serata passata insieme in piscina i due scherzano sotto la doccia e in seguito andranno a notte fonda in camera insieme a parlare nel letto mentre tutti gli altri conquilini dormono leggi qui Davide e Erilena a letto.





Guardate il video qui su grande Fratello

Bacio tra Davide e Erinela - Grande Fratello

Dopo una giornata intensa tra Baroncini e la Bitri i due passano la serata in piscina per 15 minuti da soli e in seguito 15 minuti sotto la doccia scherzando e divertendosi schizzandosi l'acqua.
In notte fonda si tuffano nel lettone e parlano per circa 3 ore.
Tra i due ci sono carezze e i due si trovano nella stanza con la telecamera a infrarossi ed è un pò difficile capire. La cosa sicura è che i due stanno troppo vicini e sembrano innamorati uno dell'altro


Nella notte Bacio tra Davide e Erinela ?


Davide e Erinela sempre più vicini – Grande Fratello

Davide e Erinela sempre più vicini .Infatti oltre ad averfatto la doccia insieme dopo la piscina si sono tuffati a letto. Il siciliano sembrava voler ritorrnare nuovamente con la povera Rosa che oramai potrebbe perdere totalmente le speranze. Baroncini sta tutto il giorna a parlare con la bella ragazza albanese.

martedì 11 gennaio 2011

ragazza albanese al grande fratello è Erinela Bitri


Al programma del Grande Fratello Italia è entrata una ragazza albanese di 23 anni si chiama Erinela Bitri e vive a Bologna.

la sua biografia