Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

Grecia, il dramma della crisi: disoccupazione, giovani in fuga, suicidi

Gli ispettori della troika sono sbarcati ad Atene e il premier Papademos farà di tutto per convincerli: ma intanto come sta reagendo il Paese ad una crisi sempre più opprimente? Disoccupazione giovanile al 30%, fuga dei cervelli e autolesionismo: il declino sempre più inesorabile di una gloriosa nazione






C’era una volta la Magna Grecia, culla della cultura, della democrazia e della scienza. Nel terzo millennio, il Paese ellenico vive sempre di più sulle macerie di quel glorioso e lontano passato, attanagliata da una crisi che mortifica i lavoratori, fa scappare i giovani e, in molti casi, porta addirittura le persone a togliersi la vita.

Per la Grecia sembra persino finito il tempo delle violente rivolte che negli ultimi mesi hanno incendiato la vita sociale del Paese, lasciando ora spazio alla rassegnazione. Lo scorso novembre il governo è caduto, sostituito, un po’ alla Monti-maniera, da un esecutivo tecnico guidato da Lucas Papademos, ex vice direttore della Bce. Figura autorevole…